Browsing Category

Esperienze

Vi parlo delle mie esperienze più belle.

Esperienze

3 IDEE per una colazione gustosa e salutare

”Colazione da re, pranzo da mercante e cena da povero”

Alcuni di voi avranno sicuramente già sentito questo detto di Adele Davis . Oggi vi parlerò della prima colazione e capiremo perchè si tratta di un pasto importante, assolutamente da non saltare. Successivamente troverete 3 differenti ricette che ho selezionato esclusivamente per voi.

Gli studi dimostrano che le persone che fanno colazione si sentono più energiche durante tutto il giorno, le loro funzioni cerebrali e la memoria funzionano meglio. Inoltre, il loro indice di massa corporea è normale. Una colazione equilibrata è molto importante inoltre per mantenere ottimali i livelli di zucchero nel sangue. Questo contribuisce a renderci più attenti e concentrati mentre lavoriamo o studiamo.

Siete alla ricerca di una colazione salutare ma allo stesso tempo gustosa? Siete stanchi della solita brioche con caffè? Ecco i miei 3 consigli. Sei nel posto giusto, iniziamo subito con questa breve guida.

1 ) Kasha o Porridge con frutta

La Kasha è un alimento della tradizione russa molto simile a quello che comunemente conosciamo come porridge è un piatto semplice e genuino oltre che molto energetico adatto quindi anche ai i più sportivi. L’Avena è il protagonista di questo piatto, un cereale altamente proteico e ricco di fibre. Questo cereale aiuta a combattere la fastidiosa ”buccia d’arancia” ed inoltre è un ottimo alleato per depurare l’organismo. E’ possibile arricchire questo piatto con frutta fresca come ad esempio mirtilli, banane e fragole ed anche frutta secca come mandorle, scagliette di cocco e noci. Accompagnate questo piatto con una tazza di tè senza zucchero quello verde potrebbe essere una buona opzione.

2 ) Sandwich di pane integrale con avocado e uovo in camicia

La seconda opzione che vi propongo è a base di avocado, un frutto tropicale originario del centroamerica che ultimamente è molto popolare in Italia. L’avocado è altamente energetico, un frutto di grosse dimensioni può fornire anche 500-600 kcal. Le fibre contenute nell’ avocado svolgono funzioni benefiche quali aumentare il senso di sazietà e curare la stitichezza, risulta anche essere un valido alleato per la salute del nostro intestino. L’uovo da sua parte invece è una preziosa fonte di micronutrienti e di proteine. Le uova hanno poche calorie (circa 75 per un uovo di gallina grande) .

Un gustoso e croccante sandwich di pane integrale con la polpa di avocado e sopra un bell’uovo in camicia potrebbe essere una buona ed energetica colazione. Vi consiglio di accompagnarlo con una spremuta d’arancia fatta in casa.

3 ) Yogurt greco con muesli e frutta fresca

Esperienze

Il ballo delle debuttanti

Photograph by Ulisse Albiati ~ www.ulissealbiati.com

Oggi vi parlerò di come sono riuscita a realizzare uno dei miei sogni che avevo da quando ero bambina e guardavo i film della Disney sulle principesse. Chi di noi non ha mai fantasticato di ballare in un posto da fiaba accanto ad un principe? Quel ballo che si vede spesso anche nei film americani dove le ragazze indossano bellissimi vestiti bianchi. Come avete potuto leggere dal titolo si tratta proprio del ballo delle debuttanti. Lo scorso Maggio ho partecipato al Makp100, conosciuto comunemente anche con il nome di ballo delle debuttanti.

Tutto è iniziato quando un giorno sono venuti nella nostra scuola due cadetti dell’Accademia Aeronautica Douhet di Firenze. I due allievi ci hanno spiegato la modalità di accesso a questo ballo e i requisiti per partecipare di cui successivamente vi parlerò.

Le origini del Makp100

La cerimonia Makp100 ha origine nel mondo militare. Ebbe origine nel lontano 1840 nell’ l’Accademia militare di Torino. In quell’anno un decreto regio fissò in tre anni la durata dei corsi per avere il titolo di sottotenente. Nell’apprendere tale disposizione un allievo, Emanuele Balbo Bertone di Sambuy, esclamò in dialetto piemontese: «Mach pi tre ani!», tradotto come «Solo più tre anni!» (ossia che restano ancora soltanto tre anni).

La mia esperienza nelle vesti di dama

Dopo le presentazioni e l’introduzione a questo evento ci siamo scambiati i numeri e iniziai a seguire su Instagram la pagina dedicata all’evento.

@makp100.douhet

Inviai subito la mia candidatura. Qualche settimana dopo aver risposto alla mia candidatura gli allievi dell’accademia mi hanno invitata per un primo incontro con alcuni di loro. Ci siamo incontrati al bar Paszkowski dove ho conosciuto anche il ragazzo che mi ha scelta come sua dama per il ballo. Li ci hanno spiegato come funzionava l’evento e i costi che si aggiravano intorno ai 300 euro. (Che comprendevano il vestito per il ballo confezionato Mariel qui il sito: http://marielsposa.it , il servizio fotografico durante il ballo realizzato da AB. Luxury Events potete trovare qui la pagina Facebook https://www.facebook.com/ab.luxuryevents/ e la cena per me e per due miei ospiti servita da un raffinato catering in un bellissimo salone storico) .

Da quel momento sono iniziati intensi mesi di prove con la coreografa e i ballerini. Molti di noi non avevano mai provato questo genere di ballo. Dopo circa 5 mesi di prove nelle settimane precedenti l’evento abbiamo avuto alcuni appuntamenti con una sarta che ha realizzato i vestiti su misura ad ogni ragazza. Per le scarpe invece ogni ragazza ha comprato quelle che più preferiva.

Qui vi faccio vedere due varianti di quelle che secondo me potrebbero essere delle comode scarpe da ballo. Io ho optato per dei tacchi comodi di 7 cm. Perchè quando si balla la comodità viene prima di tutto e anche per evitare figure imbarazzanti in quanto non sono ancora molto pratica a camminare su tacchi vertiginosi.

Alla fine ho scelto quelli di destra dalla forma molto classica e minimal di color rosa cipria.

Dopo il ballo ci siamo cambiate e ognuna di noi ha indossato un vestito da sera di propria scelta. Io ne ho scelto uno rosa molto fine e lungo, un modello versatile che si può portare in diversi modi.

Dopo il ballo ci siamo cambiate e ognuna di noi ha indossato un vestito da sera di propria scelta. Io ne ho scelto uno rosa molto fine e lungo, un modello versatile che si può portare in diversi modi.

In seguito una buonissima cena con molte portate: Primi, Secondi, diversi dessert e altro ancora. Proprio un banchetto degno di una serata fiabesca. Una cena deliziosa per me che sono una buona forchetta.

Complessivamente per me è stata un esperienza molto bella che consiglio vivamente di provare almeno una volta nella vita a tutte le ragazze che come me da piccole guardavano film su principesse fantasticando su come fosse vivere in una fiaba.