All Posts By

Julia

Esperienze

capsule wardrobe per la palestra

Avete quindi deciso di iscrivervi in palestra e iniziare a prendervi cura di voi stesse a 360°. Avete comprato uno smartwatch con il cardiofrequenziometro e avete già fissato con la vostra migliore amica per la prima lezione ma… non pensate che manchi qualcosa? Ebbe si, quando decidiamo di toglierci le ciabatte e allacciarci le nuove scarpe sportive ci trasformiamo proprio in altre persone. Nel nostro armadio tra jeans e vestitini eleganti dovremmo fare spazio a leggins, top e set sportivi.

Se volete essere belle anche in palestra come nella vita di tutti i giorni vi consiglio di continuare a leggere questo articolo dove spiego come creare un guardaroba in capsula per le vostre giornate sportive e sopratutto senza spendere una fortuna.

1 Un yoga set bianco

2 Un yoga set nero

3 Un top colorato

4 Un top colorato o con fantasia più particolare

5 Un paio di sneakers da palestra total black

6 Un paio di sneakers bianche

7 Un paio di guantini da palestra di color neutro/tortora/grigio chiaro

#EatwithJulia

Cosa mangiare prima,durante e dopo un workout

COSA MANGIARE PRIMA DI UN ALLENAMENTO?

I nutrizionisti sostengono che la dieta che seguiamo prima, durante e dopo un allenamento influenzi in modo significativo i risultati del nostro workout. Dovresti mangiare sempre da 1 fino a 4 ore prima di ogni allenamento, suggerisce Nancy Cohen, professoressa del dipartimento di nutrizione dell’Università Massachusetts in Amherst. Gli esperti consigliano di consumare i carboidrati prima di un allenamento e le proteine magre dopo l’allenamento. L’assunzione di carboidrati inoltre migliora la nostra resistenza durante tutto l’allenamento.

Consumando cibi ricchi di carboidrati, a basso contenuto di grassi e con un medio/basso contenuto di proteine disporremo di una quantità sufficiente di glicogeno che svolgerà la funzione di carburante per la nostra attività fisica. Per una buon pasto pre-workout includete nel vostro pasto alimenti a basso contenuto di grassi come le barrette di muesli, barrette ala frutta, un toast con del burro di arachidi o Nutella, del pane con marmellata, una banana (una banana di medie dimensioni fornisce circa 15,4 grammi di carboidrati), yogurt, pasta o altri alimenti ad alto contenuto di carboidrati.

L’idratazione è un altro punto importante da prendere in considerazione durante il nostro allenamento. Una proprietà poco conosciuta dell’acqua è quella di stimolare il metabolismo e far bruciare più calorie. Sapevate che quando il nostro organismo è disidratato trova più difficoltà a metabolizzare i grassi? Di conseguenza chi beve poca acqua potrebbe trovare difficoltà a perdere peso.

L’acqua è uno dei componenti principali del nostro corpo. è fondamentale assumerla per eliminare le tossine dagli organi vitali e per favorire il trasporto dei nutrienti verso le cellule.

Inoltre, l’acqua favorisce le difese immunitarie poiché aiuta a mantenere il corretto equilibrio dell’umidità delle mucose delle vie respiratorie.

“In generale, si può consumare da 5 a 10 millilitri di acqua per chilogrammo di peso corporeo nelle due o quattro ore prima di un allenamento.” Sostiene la professoressa Nancy Cohen .

Meglio allenarsi a stomaco vuoto o dopo aver fatto colazione?

Facendo questa domanda a molti sportivi ci scontriamo con due pensieri contrastanti. Anche tra i più esperti i pensieri sono divergenti, c’è chi come il professor Stuart Phillips dell’Università McMaster preferisce tenersi leggero e allenarsi prima di fare colazione. In un’ intervista rilasciata a CNN nel Marzo 2018 il professore infatti confida di concedersi al massimo una tazza di caffé e un toast.

Nancy Cohen invece sostiene che anche se allenarsi a stomaco vuoto aiuti a bruciare il grasso è meglio fare colazione scegliendo alimenti come, uova, cereali e latte, toast con burro di arachidi, o frutta e yogurt prima di un allenamento mattutino. Quando ci alleniamo a stomaco vuoto infatti abbiamo meno energie e se questo ci porta a eseguire esercizi con più fatica allora non otterremo dei buoni risultati dal nostro allenamento mattutino.

COSA MANGIARE DURANTE UN ALLENAMENTO?

Al primo posto rimane sempre l’idratazione. Durante il nostro allenamento ricordiamoci di bere! Per quanto riguarda la nutrizione durante l’allenamento è un fattore molto personale. Partendo dal presupposto che per alcune persone mangiare del cibo solido, potrebbe non essere la soluzione ideale. Se vogliamo fare uno spuntino, ci dobbiamo basare sulle ore di allenamento e tenere in considerazione anche la velocità del nostro metabolismo.

“Le spremute, le bevande sportive, le barrette di cereali, la frutta, altri cibi e bevande ad alto contenuto di carboidrati possono essere utili.” sostiene la specialista Cohen

COSA MANGIARE AL TERMINE DELL’ ALLENAMENTO?

Dopo aver concluso il vostro allenamento dovrete reintegrare i liquidi persi attraverso la sudorazione.

una routine post-allenamento dovrebbe includere liquidi per reidratarvi, una piccola dose di carboidrati per il rifornimento e proteine.

Via libera quindi ad alimenti che contengono tutti e tre questi componenti sono molto consigliati gli smoothies, frullati a base di latte e yogurt con frutti rossi.

Inoltre per contrastare i dolori muscolari post allenamento il succo di ciliegia e di cocomero portano sollievo.

#Wellness

come essere motivati e felici nel lavoro e nello sport

Il binomio salute e successo è molto caro ai lettori di questo blog, oggi parleremo di come la felicità, le persone più care e il nostro pensiero prima di tutto, influiscono sulla nostra motivazione e quindi forza per raggiungere i nostri obbiettivi. Vedremo anche cosa differenza una persona ricca e una persona con molti soldi.

”Il presente di oggi è il futuro su cui hai lavorato ieri”

1 ) Gioca il tuo gioco senza pensare agli altri

Siamo i soli responsabili tanto dei nostri successi quanto dei nostri fallimenti. Prima di prendere una decisione non è sbagliato confrontarsi con altre persone. Quello che ti consiglio però è di scegliere accuratamente con chi parlare meglio sempre preferire i consigli di una persona che ha avuto successo in un determinato campo e che ha già raggiunto l’obbiettivo a cui voi puntate. Stai attento a non farti influenzare troppo riguardo a scelte importanti per te, dopo aver ascoltato i consigli delle persone con cui ti sei confrontato prendi la tua decisione. Non potrai così scaricare la colpa su un’altra persona quando fallirai, inoltre non è detto che quella persona ci sia ancora per te in futuro. Ci sono molte persone che sono bravi consiglieri per gli altri ma cattivi consiglieri ed esecutori per se stessi. Adotta una mentalità da Doer e non da Thinker quindi, poniti degli obbiettivi e prepara una strategia personale per raggiungerli. I Doer trovano sempre una strada per raggiungere i propri obbiettivi. I Thinker si limitano a sognare e a parlare dei loro grandi progetti con gli altri senza però pensare ad una valida strategia per raggiungerli.

2) Pianifica e non affidarti al caso o alla fortuna

La fortuna influisce molto sul successo a breve termine ma non su quello a lungo termine.

Voi perdere 10 chili? Voi creare un brand di bevande energizzanti? Voi fare un viaggio in Giappone?

Qualunque sia i tuo obbiettivo, grande o piccolo per raggiungerlo ai bisogno di una strategia per raggiungerlo. Scrivi quest’obbiettivo su un foglio e scomponilo in piccoli obbiettivi giornalieri.

Se ad esempio voglio perdere 10 chili, invece di passare 2 ore a guardare un film sul divano, mi impegnerò a bere almeno 2 litri di acqua al giorno e mi informerò per impostare un piano di allenamento efficace. Continuerò a perseguire il mio obbiettivo andando un giorno si e un giorno no in palestra per raggiungere il mio obbiettivo. I risultati possono non essere visibili nel breve tempo ma sicuramente pensando a lungo termine possono fare la differenza.

Se voglio creare un brand di bevande energizzanti devo innanzitutto studiare se non ho già delle solide basi, tutto quello che sta alla base di un’ azienda, le leggi che ci sono dietro e analizzare i miei competitor e trovare i fondi per dare vita al mio progetto. Soltanto dopo pensare a creare un nome, un logo, registrare il mio marchio, contattare i produttori e pensare a come pubblicizzare il mio prodotto.

Se voglio fare un viaggio in Giappone, per prima cosa mi informerò su quali documenti necessito per fare il viaggio. Se è necessaria un’assicurazione medica. Calcolerò tutti i costi da sostenere per comprare il biglietto aereo, la casa o l’albergo in cui soggiornerò, quali sono i migliori ristoranti di sushi, quanto costa noleggiare una macchina oppure l’abbonamento ai mezzi pubblici e cosa più importante stabilirò qual’è il mio budget da non sforare per questo viaggio. Solo dopo aver fatto tutte queste cose scriverò il mio itinerario.

3) Stabilisci i tuoi obbiettivi e non mollare finché non li raggiungi

4) Circondati di persone che ti trasmettono positività

Esperienze

morning routine per ”Doer”

Come svegliarsi felici e carichi ogni mattina? Iniziate con il sorridere e prendervi cura di voi stessi.

Avete mai sentito il detto: ”Il mattino ha l’oro in bocca?” Oggi vi parlerò di quella che secondo me è una corretta ”Morning routine”. La sto seguendo ormai da diverso tempo e mi sta rendendo una persona più felice e produttiva.

Non sono sempre stata una persona mattiniera. Quando andavo al liceo uscivo sempre di casa all’ultimo secondo. Facevo colazione velocemente e spesso non avevo nemmeno tempo per truccarmi. Questa situazione protratta per lungo tempo però non mi faceva ottenere buoni risultati, ne mi rendeva felice. Soltanto dopo ho capito quanto fosse importante non fare troppo tardi la sera per poi non dover rimandare 4 sveglie se non di più la mattina successiva.

Molte persone anche andando avanti con gli anni si portano dietro queste cattive abitudini. Spesso sentiamo persone che si lamentano di non avere abbastanza tempo libero per se stesse. Se ti trovi in una situazione simile e vorresti migliorare le tue abitudini ti consiglio di leggere questo articolo.

  1. Non rimandate la sveglia. Restare più a lungo sotto le coperte la mattina è un desiderio piuttosto diffuso sopratutto nei giorni più freddi e piovosi; già dalla sera precedente essendone consapevoli finiamo per impostare più sveglie. ”Ma infondo cosa c’è di male nello svegliarci qualche minuto più tardi?” Il riposo frammentato è meno ristoratore e provoca sonnolenza nel corso della giornata, di conseguenza siamo più affaticati e meno produttivi. La soluzione esiste, gli esperti infatti consigliano di impostare una sola sveglia più tardi e svegliarci subito che mettere più sveglie vicine tra loro e rischiare di riaddormentarci durante gli ”intervalli”. Stasera prima di andare a dormire imposta una sola sveglia e aggiorna il tuo planner settimanale.
  2. Fate una doccia alternando acqua calda e acqua fredda per risvegliarti e tonificarti. L’acqua ha un potere speciale quando parliamo di risveglio. Quando fate la doccia iniziate con una temperatura piacevole per voi e successivamente alternare tra acqua calda e fredda. Quest’oscillazione di temperatura vi aiuterà nel risveglio, migliorerà la vostra circolazione e non solo…riduce la formazione della cellulite. Proprio così! La doccia contrastata aiuta nel bruciare il grasso sottocutaneo e la formazione della ”buccia d’arancia” si riduce dal 12-15%. Provate per credere!
  3. Idratate la vostra pelle. L’idratazione e la protezione della pelle è fondamentale a tutte le età senza distinzione tra donne e uomini. Qualsiasi sia il vostro tipo di pelle ricordate di coccolarla almeno due volte al giorno; la sera prima di andare a dormire e la mattina dopo la doccia. Molte persone commettono l’errore di non prendersi cura della propria pelle da giovani e di dover ricorre soltanto dopo a curare le imperfezioni. Meglio prevenire che curare giusto?
  4. Bevete un caffè e leggete il vostro planner giornaliero.
  5. Mangiate dei datteri.
  6. Leggete per 20 minuti qualcosa per la vostra crescita personale.
  7. Fate un’ ora di attività fisica.
  8. Dedicatevi alla tua attività primaria.
#FitwithJulia

allenamento per glutei tonici e sexy

Se state leggendo questo articolo forse è perchè il vostro sogno è quello di avere un lato B come quello delle modelle nelle copertine delle riviste. Vi state chiedendo come fare ad ottenere lo stesso risultato? Allora non potete perdervi questo articolo, oggi vi parlerò di come modellare questa parte del nostro corpo proponendovi un allenamento efficace e mirato. Se pensate che questa sia solo questione di fortuna o di predisposizione genetica posso assicurarvi che non è esattamente cosi. Anche chi parte più ”avvantaggiato” ha bisogno di preservare la propria figura e questi esercizi andranno a sottolineare quelle belle forme. Penso che tutti noi siamo capaci di ottenere buoni se non ottimi risultati con la forza di volontà e la costanza.

Iniziamo l’allenamento!

Potrai scegliere di eseguire questo allenamento in palestra o comodamente da casa. Avrai bisogno di:

  • Un tappetino per fitness/ yoga
  • Pesi da 1/2 kg ciascuno
  • Una fascia elastica di resistenza
  • Un rullo in schiuma
  • Corda per salti (facoltativa)
  • Sedia (facoltativa)

I) RISCALDAMENTO

Se avete scelto di allenarvi in palestra vi consiglio di iniziare con 5 minuti di corsa sul tapis roulant. Mentre se avete scelto di allenarvi in casa o all’aperto 5 minuti di cardio. Potete scegliere tra: 5 minuti di camminata, salti con la corda oppure di bicicletta. Iniziando l’allenamento con un po’ di cardio preparerete il corpo all’allenamento e attiverete la circolazione.

Io per questo allenamento ho scelto di fare 5 minuti di salti con la corda.

Dopo aver finito i cinque minuti di cardio il corpo si sarà attivato e sarà pronto a eseguire i seguenti sette esercizi di riscaldamento.

Questi esercizi non sono obbligatori ma altamente consigliati. Per questi esercizi avrai bisogno della fascia elastica.

Esercizio 1) Zona lombare 30 secondi (15 secondi per lato)

Esercizio 2) Adduttori 30 secondi

Esercizio 3) Ponte per i glutei con una gamba 40 secondi (20 per lato)

Esercizio 4) Stretching completo 40 secondi (20 secondi per lato)

Esercizio 5) Oscillazione delle gambe con la sedia 30 secondi (15 secondi per lato)

Esercizio 6) Calci all’indietro 40 secondi (20 secondi per lato)

Esercizio 7) Squat a 2 tempi 30 secondi

II) PAUSA

Prima di continuare l’allenamento fai 60 secondi di pausa e ricordati di idratarti durante tutto l’allenamento bevendo dell’acqua.

III) AMRAP 1 (3 esercizi 4 giri) avrai bisogno di: pesi e fascia elastica di resistenza.

Questo allenamento inizia con un AMRAP, per chi non sapesse cosa significa questo termine propongo questa definizione.

AMRAP ( Questo tipo di allenamento è presente soprattutto nel crossfit, significa che si fanno più ripetizioni possibili dello stesso esercizio in un arco di tempo stabilito. Nel crossfit poi la pratica prevede che si vada alla lavagna e si scriva il nome con il numero di ripetizioni che si sono fatte in Amrap).

Esercizio 1) Goblet Squat 40 secondi

20 secondi di pausa

Esercizio 2) Ponte per i glutei

20 secondi di pausa

Esercizio 3) Squat in camminata

20 secondi di pausa

IV) AMRAP 2 (3 esercizi 4 giri) avrai bisogno di: pesi e fascia elastica di resistenza.

Esercizio 1) Affondi alternati 40 secondi

20 secondi di pausa

Esercizio 2) Vongola 40 secondi (20 per lato)

20 secondi di pausa

Esercizio 3) Squat sumo a tempo 40 secondi

20 secondi di pausa

V) AMRAP 3 (3 esercizi 4 giri) avrai bisogno della fascia elastica di resistenza.

Esercizio 1) Squat con salto 40 secondi

20 secondi di pausa

Esercizio 2) Calci all’indietro 40 secondi (20 per lato)

20 secondi di pausa

Esercizio 3) Stacco da terra rumeno con una gamba 40 secondi (20 per lato)

20 secondi di riposo

#EatwithJulia

4 IDEE per una colazione gustosa e salutare

”Colazione da re, pranzo da mercante e cena da povero”

Alcuni di voi avranno sicuramente già sentito questo detto di Adelle Davis.

Oggi vi parlerò della prima colazione e capiremo perchè si tratta di un pasto importante, assolutamente da non saltare. Successivamente troverete tre differenti ricette che ho selezionato esclusivamente per voi.

Gli studi dimostrano che le persone che fanno colazione sono più energiche durante tutto il giorno; le loro funzioni cerebrali e la memoria funzionano meglio. Inoltre il loro indice di massa corporea (rapporto tra peso e altezza) è normale. Una colazione equilibrata è molto importante inoltre per mantenere ottimali i livelli di zucchero nel sangue, questo contribuisce a renderci più attenti e concentrati mentre lavoriamo o studiamo.

Siete alla ricerca di una colazione salutare ma allo stesso tempo gustosa? Siete stanchi della solita brioche con caffè? Ecco i miei 3 consigli:

1 ) Kasha o Porridge con frutta secca e fresca

La kasha è un alimento della tradizione russa molto simile a quello che comunemente conosciamo come porridge; è un piatto semplice e genuino oltre che molto energetico, adatto quindi anche ai i più sportivi. L’Avena è il protagonista di questo piatto, un cereale altamente proteico e ricco di fibre. Questo cereale aiuta a combattere la fastidiosa ”buccia d’arancia” ed inoltre è un ottimo alleato per depurare l’organismo. E’ possibile arricchire questo piatto con frutta fresca come ad esempio mirtilli, banane e fragole ed anche frutta secca come mandorle, scagliette di cocco e noci. Accompagnate questo piatto con una tazza di tè senza zucchero, quello verde potrebbe essere una buona opzione.

2 ) Sandwich di pane integrale con avocado e uovo in camicia

La seconda opzione che vi propongo è a base di avocado, un frutto tropicale originario del centro america che ultimamente è molto popolare in Italia. L’avocado è altamente energetico; un frutto di grosse dimensioni può fornire anche 500-600 kcal. Le fibre contenute nell’avocado svolgono funzioni benefiche quali aumentare il senso di sazietà e curare la stitichezza; risulta anche essere un valido alleato per la salute del nostro intestino. L’uovo invece è una preziosa fonte di micronutrienti e di proteine. Le uova hanno poche calorie (circa 75 per un uovo di gallina). Un gustoso e croccante sandwich di pane integrale con la polpa di avocado e sopra un uovo in camicia potrebbe essere una buona ed energetica colazione. Vi consiglio di accompagnarlo con una spremuta d’arancia fatta in casa.

3 ) Yogurt greco con muesli e frutta fresca

E’ risaputo che le cose salutari sono quelle più naturali e semplici, per questo come terza opzione vi propongo una colazione a base di yogurt greco. Curiosando per il web sicuramente potrete trovare facili ricette per preparare questo prezioso alimento in casa. Lo yogurt è definito un alimento ad alta densità probiotica. Contribuisce al ripristino della microflora batterica dell’intestino poichè ricco di fermenti vivi che grazie alla loro attività antinfiammatoria e disintossicante contribuiscono al benessere dell’organismo. Se invece optate per l’acquisto dello yogurt al supermercato vi consiglio di scegliere quello bianco senza zuccheri aggiunti, che andrete poi successivamente a dolcificare con del miele. Per preparare questa colazione come prima cosa sistemate il muesli in un piattino e poi successivamente versateci lo yogurt con miele e decorate con frutta fresca a piacere. Vi consiglio di accompagnare con un caffè o succo di frutta biologico.

4) Frappé di gelato fiordilatte e frutta della stagione

Ogni giorno si consiglia di mangiare almeno tre porzioni di frutta. Questa colazione la consiglio sia agli amanti del gelato che alle persone che hanno difficoltà ad introdurre la frutta nella loro alimentazione quotidiana. Vi basterà semplicemente scendere al supermercato o meglio ancora in una gelateria artigianale e acquistare del gelato fiordilatte/panna, tornati a casa mettete il gelato nel blander e frullate insieme alla frutta fresca di stagione. Vi consiglio frutta come banane, fragole e kiwi mentre vi sconsiglio ad esempio le arance, che sono molto più adatte ad una buona spremuta. Otterrete del gelato liquido e bevibile nel quale è presente una buona porzione di frutta e latte. Si tratta di una colazione facile e veloce da preparare, adatta anche ai bambini che spesso non apprezzano la frutta e la verdura quanto voi. Questa colazione è versatile e non annoia perchè potete sempre cambiare la frutta a seconda della stagione e dei vostri gusti.

#FitwithJulia #Wellness

Le 5 ragioni che ti faranno saltare giù dal letto ed iniziare a correre

Pronti, attenti… via!

Sempre più spesso si parla dell’importanza dello sport nella propria giornata. Su Instagram vediamo molte pagine dedicate al fitness e alla salute e su Youtube non è difficile trovare gratuitamente esercizi adatti anche per i principianti. Il desiderio del raggiungimento del benessere attraverso la pratica dello sport è un argomento che ha origini antiche. Tutti infatti abbiamo sentito almeno una volta la locuzione latina: ‘’Mens sana in corpore sano’’.

I ) STABILISCI UN OBBIETTIVO E RAGGIUNGI LA FELICITA’

Non iscriverti in palestra solo perché è di tendenza in questo momento. Prima di iscriverti in una palestra poniti la domanda: “perché ne ho bisogno? “.

Sogni un corpo tonico? O un bel vestito che avevi dimenticato nell’armadio è tornato di moda ma la taglia (la tua ovviamente) non è la stessa? Entrambe le domande probabilmente non sono abbastanza forti da motivarti. Fai sport per stare bene e per mantenerti in salute anche con il passare degli anni.

Il binomio bellezza e benessere va molto di moda adesso. Non a caso molti brand stanno iniziando a farsi rappresentare da modelle meno magre e più sportive. Le linee e forme armoniose comunicano salute e benessere interiore. Tenersi in salute infatti migliora la pelle, dona uno sguardo più vivo e soprattutto aumenta il nostro desiderio di fare, ci rende ancora più attivi. Lo sport ti riempie di energia positiva! Infatti quando svolgiamo un allenamento non importa se di forza, elasticità o cardio il nostro corpo rilascia le endorfine. Le endorfine sono infatti delle sostanze prodotte dal cervello che vengono rilasciate in risposta al dolore o a un eccessivo affaticamento. Inoltre alcuni studi hanno dimostrato che praticando sport di gruppo gli atleti arrivano a tollerare il doppio del dolore di chi si allena da solo e quindi doppia dose di endorfine. Vi svelo inoltre un’altra dolce curiosità: non solo si producono endorfine facendo dell’attività fisica, ma anche mangiare qualche cubetto di cioccolato può alleviarvi la giornata. Questo alimento infatti presenta sostanze che portano il cervello al rilascio chimico di endorfine. Ma funziona anche nel momento in cui si mangia il proprio piatto preferito. Perché mangiare si sa è un piacere non solo per la pancia ma anche per lo spirito. Ma attenti a non esagerare! Quando si vuole ottenere un buon risultato è sempre importante stare attenti alla quantità e alla qualità degli alimenti.

II ) ENJOY YOUR LIFE!

Stando ai trend del momento, la ricerca sull’argomento “motivazione per iniziare uno sport” entusiasma le persone tanto la politica, il social media marketing e in questo periodo il Black Friday. Una scusa molto diffusa che ti blocca quando devi iniziare a prenderti cura della tua forma è che gli sport sono difficili, faticosi e portano via tempo. La buona notizia è che non serve sollevare pesanti pesi in palestra per avere una bella figura e una buona tonicità. Dobbiamo sempre fare esercizi con coscienza come potete leggere nel mio articolo ”L’importanza e i benefici di essere seguiti da un personal trainer”. A mio parere chiunque può praticare dell’attività fisica che tu sia una studentessa molto impegnata con gli esami oppure un lavoratore full time. Basta impostare una buona routine che includa un’ora di attività quotidiana che porterà beneficio non solo al tuo corpo ma anche alla tua salute mentale. Scegliete di combattere la pigrizia, ne uscirete vincitori. Non ti piace andare in palestra, seguire una scheda di esercizi e ripetere le serie di esercizi ti sembra noioso? Prova lo Yogafit, la Zumba o il Cross training. Non condivido l’idea che il risultato si ottenga soltanto attraverso dolore, fatica e sforzo eccessivo. Se non siete atleti professionisti ma amatori (dalla parola amore), dovete fare in modo che l’attività fisica diventi un momento di gioia.

III ) FAI SPAZIO NELL’ARMADIO PER OUTFIT E GADGET SPORTIVI

E’ proprio vero che lo shopping può rendere le persone più felici! Basta solo pensare a quando tornerai a casa con molte buste contenenti non jeans e camicette ma set per la palestra alla moda che valorizzano le tue forme, scarpe sportive luminose e un fantastico cardiofrequenzimetro. Ti vedo già sul tapis roulant a contare tutte le calorie che stai bruciando! Questi bellissimi gadget da qualche parte devono pur essere mostrati. Ti avverto, se ti appassioni allo sport presto dovrai fare spazio nell’armadio, gli outfit sportivi supereranno rapidamente quelli casual.

IV ) RINGRAZIATI

Proprio cosi dopo ogni allenamento, chiudi gli occhi, fai un grande respiro e ringrazia te stesso. Siamo i primi a doverci lodare quando facciamo bene una cosa. Questo è il primo passo verso l’ottenimento del tuo risultato, che sia perdere qualche chilo o semplicemente tonificarti un po’. Ringraziare ed apprezzare noi stessi ci da molta forza e motivazione per andare avanti.
Siamo i primi a doverci amare. Ringraziati quindi ogni volta e non soltanto il giorno quando salirai sulla bilancia e nello specchio vedrai riflessa una miglior immagine di te stesso.

V ) POSTA LE FOTO E I VIDEO DEI TUOI ALLENAMENTI SU INSTAGRAM

Molti lo fanno e adesso vi spiego perchè secondo me è importante. Quando postiamo una foto sul nostro profilo non lo facciamo soltanto per mostrare un determinato outfit, lo facciamo per ricevere un riscontro da parte dei nostri followers. I commenti positivi ci rendono entusiasti di quello che stiamo facendo. Quando carichi una foto di te che corri nel parco e scrivi sotto:

”Oggi ho fatto 20 chilometri in un’ora!”

subito realizzi che sei felice e motivato del traguardo raggiunto. Questi secondo me sono cinque ragioni che dovrebbero motivarti a fare dell’attività fisica e migliorare il tuo stile di vita. Ricorda che la forza di volontà è quella forza interiore che ti permette di sconfiggere la procrastinazione. Non rimandare a domani quello che potresti fare oggi.

ragazza orientale stretching